antropologia

antropologia



Contemporary Humanism – Domenico Cambria >> L’umano tra scrittura e lettura: a partire dal pensiero di Jacques Derrida

L’uomo scrive perché sarà letto e legge perché ha già scritto. Semplice osservazione dalla quale prende avvio la nostra riflessione per comprendere l’umano, ma ciò comporta una domanda sulla scrittura e la lettura e su…

Contemporary Humanism – Stefano Biancu >> A Century of Humanism and homo symbolicus: Competing Paradigms

I would like to start from a historiographical hypothesis, and then enunciate a theoretical thesis. The historiographical hypothesis starts from an observation: the variegated and impressive return of the category of humanism to the intellectual…

Contemporary Humanism – Card. Gianfranco Ravasi >> Interrogativi antropologici contemporanei

La celebre domanda di apertura del “grande codice” della cultura occidentale, cioè la Bibbia, rivolta alla creatura umana ’ajjekkah, «dove sei?» (Genesi 3,9), risuona ancor oggi con la stessa potenza interpellante. Assistiamo, infatti a una…

Munera 2/2018 – Matteo Bergamaschi >> Il dispositivo colpa-sofferenza (da Prometeo a Masterchef)

Quando sentiamo parlare di “colpa” ci sembra di discutere di un passato lontano, persino superato: le nostre economie dell’abbondanza, che esaltano l’immagine di un soggetto gioiosamente libero e senza inibizioni, rendono impossibile, ai leader del…

Munera 2/2015 – Anna Casella Paltrinieri >> Il ritmo del nutrirsi nelle culture. Uno sguardo antropologico

In diversi sensi si può parlare di un “ritmo” del nutrirsi nelle culture: nel senso del lavoro che serve alla produzione, alla trasformazione e alla preparazione del cibo; nel senso del ritmo delle stagioni che…

Munera 2/2015 – Teorie di genere. Il sottile confine tra scienza, politica e ideologia. >> Intervista con Alberto Bondolfi e Carlo Cirotto

Il caso delle “gender theories” è al centro del dibattito pubblico, in Europa e oltre. Dibattito che, come spesso accade, ha assunto toni e modalità tali da rendere difficile lo svolgersi di un ragionamento pacato…

Munera 3/2014 – Stefano Biancu >> Per una speranza davvero umana

C’è una speranza troppo-umana che è istinto vitale: per essa il tempo è irrimediabilmente nemico, in quanto conduce inesorabilmente alla morte. Ma c’è anche una speranza che giunge all’uomo dall’esterno, sotto forma di una parola…

Munera 2/2014 – Giorgio Campanini >> La persona nella società degli individui

Dire individuo significa sottolineare i diritti e le attese del singolo; dire persona (non al di là, ma nella forma di una piena realizzazione della potenzialità del singolo) significa, invece, dire relazione, a partire da…

Munera 2/2014 – Matteo Borri >> Farsi e disfarsi dell’individualità. Il caso della malattia di Alzheimer

Da molti anni la malattia di Alzheimer è la patologia neurodegenerativa epidemiologicamente più importante ed è diffusamente indicata come una delle principali cause di morte nel mondo. Questa malattia ha ormai una storia più che…

Munera 2/2013 – Stefano Biancu >> L’autorità: istruzioni per l’uso

Le derive autoritarie con le quali il XX secolo si è trovato tragicamente confrontato insegnano che non esiste, né può esistere, una autorità umana assoluta: nessun essere umano è l’autorità, in un senso totale e…