etica

etica



Munera 2/2020 – Pasquale Rotunno >> Informazione, scienza e coesione sociale

«Non lo sappiamo», era la risposta più frequente di medici e virologi ai giornalisti ansiosi di conoscere qualcosa di certo sul comportamento del coronavirus. Eppure, notizie false o imprecise su cure, farmaci, vaccini hanno imperversato…

Munera 2/2020 – Giuseppe Gario >> L’economia in un mondo migliore

Appiattiti su un quotidiano recluso, Covid-19 ci restituisce il futuro costringendoci a pensarlo, perché non va più da sé in un mondo diviso, dove il predatore agisce solo per sé in un eterno presente con…

Munera 2/2020 – Pierluigi Galli Stampino >> Un mondo nuovo, ma con che cuore?

Le sensazioni al “tempo del coronavirus” sono le più diverse. Per lo più mancano le parole, tanta è stata imprevista e inimmaginabile la situazione in cui l’epidemia ci ha posto. Così ha cominciato a girare…

Munera 2/2020 – Stefano Biancu >> L’etica che verrà

Che cosa possiamo conoscere, che cosa dobbiamo fare, che cosa possiamo sperare sono le tre domande che, fin dai tempi di Kant, riconosciamo come essenziali per ogni tentativo umano di pensare l’esistenza e il reale:…

Munera 2/2019 – Stefano Biancu >> Prossimità e distacco

In queste pagine vorrei sostenere due tesi, tra loro collegate. La prima è che l’amore è un equilibrio, difficile e sempre da ricercare, tra contatto e ritiro, tra farsi prossimo e lasciar essere: tra prossimità…

Munera 2/2019 – Mariéle Wulf >> La dinamica del narcisismo

Sembra che certi annunci per ruoli dirigenziali recitino: “preferibilmente narcisisti”.  Le strutture di potere costituiscono per i narcisisti l’habitat naturale, in cui essi diventano tuttavia distruttivi, trasformando la propria insicurezza in dominio sugli altri, mancanza…

Munera 2/2018 – Matteo Bergamaschi >> Il dispositivo colpa-sofferenza (da Prometeo a Masterchef)

Quando sentiamo parlare di “colpa” ci sembra di discutere di un passato lontano, persino superato: le nostre economie dell’abbondanza, che esaltano l’immagine di un soggetto gioiosamente libero e senza inibizioni, rendono impossibile, ai leader del…

Munera 3/2015 – Debora Spini >> Fraternità. Luci e ombre

Senza dubbio, la fratellanza umana è una delle idee più evocative della cultura occidentale negli ultimi secoli; tanto più da quando si è unita a egalité e liberté. Il termine ha un retroterra vasto e…

Munera 3/2015 – Antonella Occhino >> Eguaglianza. La sua declinazione storica e concettuale

Leggere l’eguaglianza oggi significa tornare a quel passaggio della modernità nel quale, proprio attraverso tale categoria, si è voluto dare espressione all’aspettativa di equità nelle condizioni di vita e di lavoro tra differenti persone e…

Munera 3/2015 – Andrea Grillo >> Libertà, riconoscimento e grazia

L’essenza stessa del mondo tardo-moderno si realizza nel configurarsi di un’accezione “inaudita” di libertà. Nel mondo antico con la libertà – affermata o negata – dell’uomo in quanto cittadino è data, a ogni soggetto, una…