Ghislain Waterlot

Ghislain Waterlot

Photo: Jacques Erard/Uni GenèveGhislain Waterlot (Roubaix 1964) è professore di filosofia ed etica all’Università di Ginevra dal 2005. Dopo aver approfondito le nozioni di tolleranza e di teologia politica, ha studiato il pensiero religioso di Jean-Jacques Rousseau e quello di Henri Bergson. Da ultimo si è particolarmente interessato all’esperienza religiosa e alla mistica. Dirige un seminario internazionale dal titolo « Mystique et Figures mystiques ».
Tra le sue pubblicazioni: Voltaire. Le procureur   des Lumières (Paris 1996); Le Vocabulaire de Voltaire (Paris 2002); Rousseau. Religion et politique (Paris 2004); Simone Weil. Une mystique intégrale (Paris 2016); Les enjeux de la mystique chez Bergson: entre philosophie et théologie (Paris 2016).

 



Munera 2/2019 – Ghislain Waterlot >> Il senso della morte per la vita. Sfide per un’etica (cristiana) della finitezza

La tesi che intendo sostenere è che una parte essenziale del senso della vita umana è legata alla presenza e alla realtà della morte. «L’uomo che vivrà 1000 anni è già nato»: è lo slogan…

Munera 1/2016 – Ghislain Waterlot >> Pensare da bambini

L’infanzia arriva sempre troppo tardi, a cose fatte, fuori tempo massimo. Lo scoppio di riso limpido della prima giovinezza non ha consapevolezza di sé. Il bambino comprende il valore dell’infanzia quando non ne dispone più,…

Munera 2/2013 – Ghislain Waterlot >> Il giovane ricco

Leggendo questo testo evangelico, sappiamo di essere come il giovane ricco: non abbiamo lasciato tutto e non ci è dato di lasciare tutto per rispondere alla chiamata «Vieni, sono io!». Ma, d’altra parte, ciò che…

Munera 3/2012 – Ghislain Waterlot >> È possibile un’etica dell’amore?

Quando si considera l’amore da un punto di vista etico, un problema immediatamente si pone. L’etica è infatti solitamente concepita come misura; l’amore è invece sovrappiù, generosità, imprevedibilità: sembra sfuggire a qualsiasi forma di dominio,…