Munera 2/2016 – Lucia Vantini >> Incarnare l’uguaglianza. Sentieri femminili

Munera 2/2016 – Lucia Vantini >> Incarnare l’uguaglianza. Sentieri femminili

Quando si riflette sull’uguaglianza vengono anzitutto in mente gli ideali della Rivoluzione francese, che collocano questo valore al centro di una triade in cui compaiono anche libertà e fraternità. Nello slogan programmatico del movimento

che ha ridisegnato la storia europea si intravede così la promessa di una vita restituita alla propria coscienza, di un destino da decidere e non da ereditare, di relazioni autentiche capaci di riconoscimento reciproco nel quadro di una reale partecipazione politica condivisa.

Fin da subito, però, qualcuno avverte che non sarebbe stato facile realizzare la promessa, perché nell’universalità astratta che la contraddistingue si aprono varchi per discriminazioni e resistenze. Fra queste, in particolare, emerge lo squilibrio tra uomini e donne, ben riconoscibile a livello simbolico, culturale, politico e sociale.

Acquista l'articolo
per continuare a leggere acquista questo articolo

Utente biblioteche abbonate: clicca qui »

Share