«Ricordavano che Dio è la loro roccia» (Sal 78,38)


Isbn: 9788830815704
Pagine: 394

€ 19.9 

€ 16,92
Dalla collana:
Studi e ricerche. Biblica
«Ricordare» è uno degli imperativi fondamentali della coscienza credente. Da questo punto di vista, il Salterio costituisce il tesoro di preghiera dell’Israele credente e anche uno dei repositori della sua memoria. Come si articola, nei salmi, il rapporto tra memoria e preghiera? Come l’esigenza del ricordare ha plasmato la selezione e la forma poetica di questi testi? Lo studio cerca di offrire una risposta a queste domande analizzando il terzo libro del Salterio (Sal 73-89) e, in particolare, al suo interno, uno dei più importanti «salmi della memoria»: il Sal 78. Dall’analisi emerge come il ricordo costituisca uno degli elementi portanti della preghiera e della scrittura dei salmi, dato che la relazione stessa di alleanza tra Dio e il popolo – e le relazioni tra i membri che lo compongono – viene rappresentata come una «comunità di memoria», forgiata dalla lotta contro la tendenza umana all’oblio e dall’esperienza oscura del venire dimenticati da Dio.
 Condividi 

Altri titoli della collana

Pierantonio Sottile
Verso una teologia della luce nell’opera lucana?

€ 19,50 € 16,58
Halina Pukhalskaya
Studio retorico-letterario di 1 Corinzi 9,19-23.

€ 18,50 € 15,73
Ombretta Pettigiani
La preghiera perversa alla luce di Os 6,3

€ 14,50 € 12,33
Il Salterio come libro della e per la memoria

€ 19,90 € 16,92
Marco Giordano
Il "vedere" nel Vangelo secondo Marco

€ 16,90 € 14,37
Angela Maria Lupo
Viaggio esegetico-teologico attraverso la Bibbia

€ 19,90 € 16,92
Domenico Mirizzi
Analisi narrativa di brani scelti

€ 17,80 € 15,13
Florin Bejenaru
Spirito santo e filiazione divina, agire umano e proclamazione liturgica

€ 24,80 € 21,08
Salvatore Panzarella
Teologia, cristologia ed estetica nel libro dell’Apocalisse

€ 24,80 € 21,08
www.cittadellaeditrice.com | Assisi 2018 | Tutti i diritti riservati
Website: Attilio Scullari / Raffaele Marciano