Lucia Vantini

Il sé esposto


Isbn: 9788830816022
Pagine: 358

€ 22.5 

€ 19,13
Dalla collana:
Leitourgía: sezione antropologica
Ogni storia si riconosce per le tracce che lascia e per i sogni che coltiva. In noi, esseri di memoria e desiderio, il mondo assume una forma personale, plasmata da sensazioni, pensieri, emozioni, decisioni e azioni. Le neuroscienze raccontano tutto questo descrivendo processi corporei oggettivi, provocando la teologia là dove tratteggia il risveglio della creatura nuova in Cristo. Attraverso la fenomenologia il testo incrocia i diversi linguaggi, mostrando che dall’attrito emerge qualcosa di nuovo.
Informazioni sull'autore
Lucia Vantini (1972), docente di Antropologia filosofica allo Studio Teologico San Zeno
e di Teologia fondamentale all’ISSR San Pietro Martire di Verona, è attualmente
assegnista di ricerca presso l’Università della stessa città. È membro del Coordinamento
delle Teologhe Italiane (CTI) e della comunità filosofica Diotima.

 Condividi 

Altri titoli della collana

Roberto Tagliaferri
il fondamentalismo

€ 18,90 € 16,07
Lucia Vantini
Teologia e neuroscienze in chiave fenomenologica

€ 22,50 € 19,13
Lorenzo Voltolin
Una riflessione a partire da P. Ricoeur e W. Pannenberg

€ 17,50 € 14,88
Giorgio Bonaccorso
Per un confronto tra teologia e scienza

€ 21,90 € 18,62
Roberto Tagliaferri
La rivincita dell’immaginario simbolico

€ 19,90 € 16,92
Paul Scarlat
In dialogo con le scienze cognitive

€ 22,80 € 19,38
Aldo Natale Terrin
Per una fenomenologia del credere

€ 21,50 € 18,28
Roberto Tagliaferri
Romanitas christiana

€ 25,00 € 21,25
www.cittadellaeditrice.com | Assisi 2018 | Tutti i diritti riservati
Website: Attilio Scullari / Raffaele Marciano