Concorso Fotografico – 2020

Concorso Fotografico – 2020

Concorso fotografico – 2020

Allo scopo di selezionare le immagini per le copertine dei tre numeri dell’annata 2020, la redazione di Munera bandisce un concorso fotografico, aperto a chiunque, la cui partecipazione è totalmente libera e gratuita.

Fotografi professionisti o amatoriali, persone singole o collettivi, possono partecipare presentando una serie di fotografie (da tre a cinque) che contenga in sé una “narrazione in immagini” ovvero una affinità di tema, di luogo, di tempo, di prospettiva. Non ci sono limiti di soggetto, fatto salvo il rispetto delle leggi vigenti.

 Regolamento del concorso

 1.       La partecipazione al concorso è aperta a chiunque totalmente libera e gratuita.

 2.        Per concorrere, occorre comporre un portfolio di tre, quattro o cinque fotografie.

 3.        Le fotografie possono essere native digitali o su pellicola. Nel secondo caso, la giuria valuterà una scansione digitale prodotta e inviata dal partecipante.

 4.        Le fotografie possono essere a colori. I loro contenuti non devono violare le leggi vigenti, il buon costume e la dignità dei soggetti rappresentati.

 5.        Le fotografie di ogni portfolio dovranno essere legate da un tema o da un nesso logico o analogico, come a formare un unico articolo attraverso immagini. Tali nessi potranno essere brevemente descritti in un file di testo che contenga anche nome e cognome del partecipante (o nome del collettivo), indirizzo e-mail e/o recapito telefonico.

 6.        Le fotografie e l’eventuale file di testo devono essere inviati all’indirizzo concorso@muneraonline.eu.

 7.        Inviando il portfolio, a pena di esclusione e sotto la propria responsabilità, l’autore dichiara:

 a)    che le fotografie sono inedite;

 b)    di essere l’unico titolare dei diritti d’autore sulle foto, di concedere a “L’Asina di Balaam APS” il diritto permanente di detenzione, e – in caso di vincita – anche di utilizzo e di pubblicazione, di tutte le immagini contenute nel proprio portfolio presentato al concorso;

 c)    di essere in grado di fornire le fotografie in formato digitale di qualità tipografica;

 d)    di poter fornire una liberatoria da parte di eventuali soggetti fotografati (di cui al punto 11).

 8.       Il premio consiste nella pubblicazione di tre fotografie del portfolio risultato vincitore quali copertine dei tre numeri di “Munera” per l’annata 2020. La giuria si riserva la possibilità di selezionare più portfoli, in vista della pubblicazione su annate successive della rivista. Il vincitore, singolo o collettivo, riceverà una copia dell’annata che vede le proprie opere pubblicate.

 9.        Il termine ultimo per l’invio delle fotografie è il 31/12/2019 alle ore 23.59. Le fotografie giunte oltre tale termine non saranno tenute in considerazione.

 10.    Il parere della giuria, costituita dalla redazione di Munera, è insindacabile e definitivo.

 11.    Il vincitore del Concorso accetterà il verdetto della giuria sottoscrivendo la liberatoria con la quale cederà gratuitamente a “L’Asina di Balaam APS” il diritto permanente di detenzione, di utilizzo e di pubblicazione delle immagini contenute nel proprio portfolio. L’associazione “L’Asina di Balaam APS” potrà utilizzare tali foto per la realizzazione delle copertine, a stampa e in formato elettronico, di “Munera. Rivista Europea di Cultura” e per tutte le attività di promozione e di diffusione della medesima rivista o delle pubblicazioni (siti internet della casa editrice Cittadella, della rivista e de “L’Asina Balaam APS”; social media; newsletter informative; eventuali passaggi televisivi; realizzazione di locandine e inviti). Si precisa che il diritto d’autore e la proprietà delle immagini rimangono dell’autore del portfolio.

 12.   Il vincitore sarà contattato personalmente entro il 31/01/2020. Successivamente a questa data il nome del vincitore sarà reso noto sul sito della rivista http://www.muneraonline.eu/.

* * *

Annate precedenti

2018 – Portfolio dal titolo «Materia» presentato da Patrizio Previtali.

2019 - Portfolio dal titolo «Rocce di Luce» presentato da Paola Cavallari.

Share