virus

virus



Munera 2/2020 – Paola Dalla Torre >> Il cinema, per tornare a vedere

Il cinema ha fin dalla sua nascita la capacità di rendersi, consapevolmente o inconsapevolmente, testimone dei propri tempi o, ancora, specchio in cui la società può riflettere su sé stessa, sulle sue ansie e paure…

Munera 2/2020 – Claudio Bernardi e Annamaria Cascetta >> Ci sarà ancora teatro nel mondo che verrà?

Una moltitudine di persone, bambini, giovani, vegliardi si aduna davanti alla reggia di Edipo, protendendo rami rituali avvolti in bende di lana e levando implorazioni. Il terrore li spinge a supplicare il re che già…

Munera 2/2020 – Pierantonio Frare >> La letteratura di fronte alla pandemia

1940. L’ufficiale polacco di nobile famiglia Józef Czapski (1896-1993; fu pittore, scrittore e critico), scampato per caso al massacro di Katyn, viene imprigionato dai russi, assieme ad altri 15.000 ufficiali, nel campo prima di Starobielsk,…

Munera 2/2020 – Calogero Miccichè >> Dal Trionfo della morte al trionfo della Vita. Il Coronavirus nel prisma dell’arte

Viviamo giorni tremendi nei quali una particella invisibile agli occhi è riuscita in poche settimane a mutare la nostra vita e la consapevolezza che avevamo di noi stessi e dell’umanità. Se tanti cadono dolorosamente come…

Munera 2/2020 – Giuseppe Tognon >> Gli altri virus dell’Unione europea

Il futuro dell’Unione europea è appeso ad un filo. Il Consiglio dei Capi di Stato e di governo del 26 marzo ha rivelato che l’Europa è interessata da un virus molto più antico e tenace…

Munera 2/2020 – Aldo Travi >> Le riforme che servono alla Repubblica

Soprattutto dalla metà di marzo le più importanti riviste ‘on-line di dottrina nel diritto pubblico hanno cominciato a dedicare spazio a proposte di innovazioni nel diritto pubblico, suggerite dalla situazione di emergenza in atto. Molto…

Munera 2/2020 – Fabio Macioce >> Democrazia e diritti nel dopo virus

L’esperienza che gran parte del pianeta sta vivendo in questi giorni, pur con diversi gradi di intensità, è stata descritta in modo efficace – e certo ragionevole – come eccezionale, incredibile, impensabile, nuova, e così…

Munera 2/2020 – Maria Antonietta Crippa >> Speranze e timori nelle città del mondo

Où vivrons nous demain? si chiedeva nel 1964 uno studioso di architettura, Michel Ragon (1924-2000), ponendo un interrogativo al quale cercava risposta nelle capacità progettuali a grande scala di architetti e urbanisti. Il suo demain…

Munera 2/2020 – Pasquale Rotunno >> Informazione, scienza e coesione sociale

«Non lo sappiamo», era la risposta più frequente di medici e virologi ai giornalisti ansiosi di conoscere qualcosa di certo sul comportamento del coronavirus. Eppure, notizie false o imprecise su cure, farmaci, vaccini hanno imperversato…

Munera 2/2020 – Giuseppe Gario >> L’economia in un mondo migliore

Appiattiti su un quotidiano recluso, Covid-19 ci restituisce il futuro costringendoci a pensarlo, perché non va più da sé in un mondo diviso, dove il predatore agisce solo per sé in un eterno presente con…