Pierantonio Frare

Pierantonio Frare

FrarePierantonio Frare insegna Letteratura Italiana all’Università Cattolica, nelle sedi di Milano e di Piacenza. I suoi studi si sono concentrati su Dante, sul Seicento, su Foscolo, Manzoni, con alcune puntate novecentesche (Luciano Erba, Umberto Eco). È direttore di “Testo” (rivista di fascia A secondo la classificazione Anvur). È ideatore e responsabile scientifico della Scuola estiva internazionale in studi manzoniani. Tra i suoi volumi, segnaliamo L’ordine e il verso. Forma canzoniere e istituzione metrica nei sonetti del Foscolo (E.S.I. 1995), Retorica e verità. Le tragedie di Emanuele Tesauro (E.S.I. 1998), La scrittura dell’inquietudine. Saggio su Alessandro Manzoni (Olschki, 2006), Il potere della parola. Dante, Manzoni, Primo Levi (Interlinea, 2010).



Munera 3/2016 – Pierantonio Frare e Marco Salvioli >> Prodigi di misericordia e forza del linguaggio. Sui capitoli XXI e XXIII dei Promessi sposi

Misericordia è una parola abbastanza diffusa nei Promessi sposi, dove compare 42 volte. Credo che la frequenza non sorprenda; abbastanza sorprendente, invece, che essa, nella maggior parte dei casi, compaia semplicemente come esclamazione: ad esempio,…

Munera 3/2015 – Pierantonio Frare >> Dire il male. L’ Inferno di Dante a 750 anni dalla nascita del poeta (1265-2015)

Viene da domandarsi se Dante abbia escogitato nuove forme o abbia privilegiato alcune tra le forme già esistenti, quando si è cimentato con la traduzione linguistica del male. La risposta risulta tanto più difficile, in…