Maria Beatrice Venanzi

Maria Beatrice Venanzi

VenanziMaria Beatrice Venanzi (Roma, 1988), si è laureata all’Università di Perugia in Lingue e Letterature moderne europee e americane nel 2012, discutendo una tesi sul simbolo nei romance shakespeariani. Si è diplomata in violino e in viola al Conservatorio di Musica di Perugia, conseguendo anche la laurea di II livello in Violino (2015).

Dopo aver svolto due anni di insegnamento nei licei, attualmente frequenta il II anno di dottorato in Contemporary Humanism presso l’Università LUMSA di Roma. Il suo progetto di ricerca si occupa delle intersezioni tra letteratura e musica nel primo Modernismo, con particolare riguardo all’analisi comparativa tra le due arti.

Ha pubblicato il saggio “Towards a New Language: Comparing the Role of Music in A Painful Case and The Dead”, in Silver Streams Journal, issue 2, June 2017, ed. Michael McGarth, e l’articolo « L’Après-midi d’un Faune de Mallarmé et le Prélude de Debussy : Intesections du symbole entre poésie et partition » sulla rivista RIEF – Revue italienne d’études françaises (novembre 2018).



Contemporary Humanism – Maria Beatrice Venanzi >> Alla ricerca di un nuovo umanesimo: Figure di consonanza tra Mallarmé e Debussy

Comparare le opere di Mallarmé e Debussy dopo i numerosi studi condotti su L’après-midi d’un Faune e le sue successive riletture (in chiave musicale, pittorica, coreutica) potrebbe sembrare una sfida ardua e, allo stesso tempo,…