guerra

guerra



Munera 2/2018 – Maria Antonietta Crippa >> Città martiri nel mondo

Un testo rimasto incompiuto di Hannah Arendt cattura, in due passaggi, un problema che dovrebbe essere oggi al centro dell’attenzione ma che, pur latente, non mobilita la nostra coscienza a causa del disorientamento e della…

Munera 2/2018 – Marie Michèle Poncet >> Le città e le guerre

I dipinti che presento non sono frutto né dell’esperienza personale della guerra, né dell’abbondanza di immagini in cui siamo immersi: io non guardo la televisione. Emozioni nascoste e minuscole si sono risvegliate per lo choc…

Munera 2/2016 – Riccardo Redaelli >> Il grande disordine mediorientale tra frammentazione statuale e settarismo religioso

Guardando allo scenario politico e di sicurezza del Medio Oriente di questi ultimi anni è difficile resistere all’idea che sia in atto un processo di disfacimento generale, destinato a spazzar via il sistema statuale creatosi,…

Munera 3/2015 – Sergio Serafino Parazzini >> L’industria e il commercio delle armi

L’enorme quantità di armi presente negli arsenali nucleari sparsi per il mondo e il timore della sua proliferazione, anche nelle mani di paesi poco affidabili, è una fonte di crescente preoccupazione nei rapporti politico-militari internazionali….

Munera 1/2015 – Sergio S. Parazzini >> Un mondo asfissiato dalle armi

All’inizio degli anni Novanta del secolo scorso, dopo la caduta del Muro di Berlino nel 1989, la fine del periodo della “guerra fredda” tra USA e URSS e la successiva disintegrazione dell’URSS, molti si erano…

Munera 1/2015 – Editoriale

Il terremoto che la crisi economica e le guerre hanno prodotto nelle nostre vite è tale che ci ha come aperto gli occhi. Oggi abbiamo ricominciato a vedere l’altro piangere: prima le sue lacrime ci…

Munera 3/2014 – Editoriale

1914 è il titolo di un libro di Margaret MacMillan che ci aiuta a capire la nostra situazione attuale alla luce del disastro di cent’anni fa, oggi che la guerra è tornata ancora più prepotentemente…

Munera 2/2013 – L’Africa, terra dimenticata? >> Intervista a Beatrice Nicolini

Dopo l’11 settembre 2001 l’Africa ha, in alcuni casi, ‘approfittato’ degli sguardi dell’Occidente rivolti altrove, verso scenari soprattutto mediorientali e asiatici, per sviluppare nuove forme di conflitti e di prevaricazione politico-economica messi in atto da…

Munera 1/2013 – Paolo Branca e Girolamo Pugliesi >> Il paradigma ‘barbarico’

All’affacciarsi sulla scena della storia di nuovi popoli, soprattutto quando questi per numero e forza assumono un ruolo decisivo all’interno di una determinata compagine socio-politica, si assiste sempre anche all’emergere di un dibattito tra chi…