Come se non


blog_grillo

 

 

«Audacius scripsi»


“Tütti i tempi vègnan”"

            “Tutti i tempi vègnian”   Il potente venire dei tempi e l’insipienza festiva dei potenti Tra le tante forme di sapienza proverbiale intorno all’esperienza del tempo – tutte scrupolosamente...

a proposito della “pazienza di Giobbe”

Quando Giobbe perse la pazienza. Il proverbio, la Scrittura e la crisi del “buon senso” “La pazienza è il lungo respiro della passione. Ogni grande passione ha bisogno della pazienza e ne deve essere degna....

Insipienza liturgica

Quali sono le ragioni di una “riforma della riforma”? Cinque domande di un teologo a un Maestro La pubblicazione sul “Regno” (5/2010, 137-143) della Conferenza sul tema “Introduzione allo spirito della liturgia”, tenuta recentemente da...

Papa-mobile: un fenomeno da meditare

Un caro amico, di fronte all’impatto della visita papale nella propria cittadina di provincia, mi ha mandato questo testo. E’ una riflessione preziosa su un “mass-media” trascurato: la “papamobile” Sedia gestatoria, “Papa-mobile” o campana di...

Il mangiare visto dal cielo

Come osservare il pasto dall’alto? SU iniziativa della Caritas di Savona, ho parlato del tema Dio, l’uomo e il cibo. Bisogno, desiderio e grazia del pasto in occasione del 20^ anniversario della Mensa di Fraternità...

Il mistero della “lex orandi”: in dialogo con A. Scola

Dopo aver letto l’interessante Prolusione di A. Scola su “Il Regno” 19/2007, ho scritto al Direttore del Regno, Lorenzo Prezzi, questa breve letteraCaro Direttore, Il Regno sta contribuendo non poco al dibattito italiano sul recente...

Abuso evidente – uso dimenticato

Non ci siamo ancora rassegnati. Siamo ancora capaci di sdegno di fronte ad un moderno “de Nabuthae”. Abbiamo ancora evidenze residue, che si attestano su luoghi di “abuso senza umanità”: sui minori, sui disabili, sulle...

“il re è nudo”

Il Motu Proprio “Summorum Pontificum” e il bisogno di “dirsi reciprocamente la verità” Nella bella favola di Ch. Andersen, “I vestiti nuovi dell’Imperatore” la verità può emergere soltanto quando un bambino dichiara ingenuamente: “il re...

educare i figli, essere educati dai figli

Chi potrà negare che l’educazione dei figli, nella loro irriducibile diversità dai genitori, non costituisca anche una insostituibile esperienza di educazione dei genitori da parte di questi piccoli d’uomo? E, se l’infanzia può essere definita...

scrittura teologica

Sa sia possibile, non so. Ma oso sperare che una parola teologica possa rinfrescare la cultura, rasserenare le menti e confortare i corpi. Facciamone l’esperimento.